ROMA, 22 Luglio 2019

NEWS//Gruppo Softlab sigla l’accordo per l’acquisizione del 51% di DigitalGO

L’AD del Gruppo Giovanni Casto: “Puntiamo ai 100 milioni di fatturato entro il 2020”.

Prosegue il percorso di crescita e consolidamento sul mercato del Gruppo Softlab, il pool di aziende con sedi in tutta Italia che punta ad affermarsi come player di riferimento nell’ambito dei processi di Digital Transformation. Dopo aver chiuso il 2018 con un fatturato in crescita che ha sfiorato i 44 milioni di euro, il Gruppo ha annunciato oggi l’acquisizione del 51% del capitale sociale di DigitalGO, digital company italiana nata per supportare le imprese nello sviluppo del loro business sui canali digitali e crescita sul mobile, dal valore di 20 milioni di euro. L’operazione è stata seguita dallo studio legale Allen & Overy, con un team guidato dal Senior associate Marco Muratore.

“Siamo estremamente soddisfatti dell’accordo siglato con DigitalGO” – ha affermato l’AD del Gruppo, Giovanni Casto. – “Da circa un anno stiamo portando avanti un articolato processo di ridefinizione delle componenti aziendali per rispondere ai continui mutamenti del mercato, che oggi ha bisogno di specializzazioni e competenze in ambito digital. L’obiettivo è disporre di un’offerta totalmente rinnovata capace di offrire servizi di consulenza in linea con i cambiamenti richiesti dal progresso tecnologico e dai processi di digitalizzazione, che impongono a tutte le realtà, pubbliche e private, la ridefinizione dei codici di condotta, di azione e di organizzazione”.

“Con questa operazione di mercato – sottolinea il neo AD Simone Angeli – DigitalGO punta a strutturare la propria attività su tre diversi drivers specifici: Digital e Hard Consulting, Digital Touchpoints development e native mobile”.

L’accordo di investimento segna una svolta significativa nella crescita di Softlab. Da una singola impresa che opera nel settore ICT, gli ultimi mesi hanno difatti visto il consolidarsi di un Gruppo aziendale che abbraccia una vasta gamma di esperienze, competenze e professionalità. Questo processo di acquisizione di terze parti e di nuovi rami aziendali e la razionalizzazione delle risorse interne, valorizzate in base alle specifiche capacità individuali, ha portato alla nascita di un vero e proprio Gruppo che oggi è in grado di proporre un’offerta innovativa in ambito Cybersecurity, IoT e Digital Transformation, unitamente a un bagaglio di competenze tecnico-professionali che padroneggiano i nuovi linguaggi di sviluppo e programmazione.

“Puntiamo a raggiungere i 100 milioni di fatturato entro il 2020”, commenta entusiasta l’AD Giovanni Casto, che conclude: “Siamo ormai pronti a presentarci come partner strategico per aziende e istituzioni pubbliche e private nello sviluppo di soluzioni e prodotti ad elevato impatto tecnologico e dall’alto valore aggiunto”.