null

PIUCULTURA

Paradigmi Innovativi per l’Utilizzo della Cultura

Il progetto

Il progetto PIUCultura punta allo sviluppo di un innovativo sistema software che ambisce a definire e promuovere un nuovo paradigma di fruizione del patrimonio culturale attraverso un mix di dispositivi e tecnologie avanzate e tipiche della società dell’informazione (smartphone, tablet, realtà aumentata).

Esperienza partecipativa

Il sistema sarà realizzato per consentire un’esperienza partecipativa e “unica” a chiunque visiti un sito culturale e includerà alcune caratteristiche fondamentali innovative che sono state già individuate.

Dialogo in linguaggio naturale

L’utente potrà dialogare col sistema in linguaggio naturale, “parlando” col suo smartphone/tablet su cui è collocata l’interfaccia del sistema e ascoltando/osservando le sue risposte (audio, immagini e filmati).

Profilatura univoca

L’utente sarà profilato in modo univoco in base alle sue caratteristiche ed alle sue interazioni col sistema, dando la possibilità di generare percorsi personalizzati in funzione del profilo individuale.

Esperienze social

L’utente potrà inserire e visualizzare commenti, immagini, video sulle esperienze vissute da lui o da altri visitatori in modalità social network; queste informazioni saranno inserite nel Big Data Storage e quindi utilizzate anche nelle risposte a domande fatte da altri utenti.

Informazioni multimediali

L’utente potrà inquadrare un oggetto col suo smartphone/tablet (ad esempio un quadro o una scultura) ed ottenere informazioni multimediali su di esso.

Informazioni multimediali

Le informazioni fornite agli utenti saranno dinamiche e raccolte in tempo reale (quindi sempre aggiornate), utilizzando non solo fonti certificate ma anche internet e i social network.

Le finalità

Combinazione risorse digitali / materiali

L’integrazione, la combinazione e il riutilizzo delle risorse digitali culturali materiali ed immateriali, superando la separazione fisica / culturale che spesso caratterizza tali risorse.

Contaminazione tra discipline

Il modello e lo sviluppo di un ambiente digitale innovativo, atto ad integrare in modo semplice diverse tipologie di dato e a promuovere la contaminazione tra discipline e competenze.

Comprensione ed apprendimento

Lo sviluppo di profili d’utenza individuali, atti a contemperare peculiarità, disabilità e caratteristiche degli utenti e a promuovere nuove esperienze di fruizione, con lo scopo finale di migliorare la comprensione e l’apprendimento, nonché il godimento complessivo presso una più ampia platea di utenti.

La cura, la conservazione e l’utilizzo del patrimonio culturale sono tra le tematiche di maggior rilievo tra gli obiettivi strategici della programmazione europea

Risultati attesi

Una delle sfide più interessanti, a questo riguardo, è proprio lo sfruttamento del patrimonio culturale come elemento identitario e collante della cultura europea, utile, se non indispensabile, al superamento delle differenze nelle interpretazioni del passato e alla precisa identificazione di valori condivisi e fondamentali.

La sfida più grande da affrontare è la costruzione di un vero e proprio nuovo paradigma di accesso a risorse che per loro natura sono geograficamente distribuite ed eterogenee che dovrà consentire in particolare una completa interconnessione di informazioni di diversa natura ma tra loro logicamente connesse e riconducibili ad un tema, un manufatto, un’opera d’arte, un sito di interesse culturale. Si può parlare, in questo senso, di una vera e propria rivoluzione che consenta di costruire e rielaborare la conoscenza e con questa i tradizionali paradigmi di fruizione e apprendimento.